McLaren Senna GTR LM: cinque vetture uniche e straordinarie ispirate alle McLaren F1 GTR che hanno dominato la 24 Ore di Le Mans del 1995

18 set 2020

  • Cinque esemplari della McLaren Senna GTR commissionate da clienti privati celebrano le cinque McLaren F1 GTR che nel 1995 si sono classificate 1a, 3 a, 4 a, 5 a e 13 a nella corsa di resistenza più dura al mondo
  • Ognuna rifinita con una livrea unica dipinta a mano, che ha richiesto più di 800 ore di meticoloso lavoro
  • Nata dalla McLaren Senna GTR vettura disegnata per la pista, l'auto con i giri più veloci mai realizzata da una vettura McLaren al di fuori della Formula 1
  • Il ricalibrato e potenziato propulsore V8 biturbo da 4,0 litri sviluppa 845 CV e 800 Nm: un incremento di 20 CV rispetto alla normale McLaren Senna GTR
  • Il volante LM su misura è dotato di leve del cambio e pulsanti di comando in oro anodizzato; la pedaliera è realizzata in nitruro di titanio
  • Il logo GTR LM è ricamato sulle imbottiture dell’imbracatura da corsa a sei punti e sui poggiatesta
  • Originali cerchi OZ Racing a cinque razze; pinze dei freni e bracci trasversali delle sospensioni color oro, che ricordano l'originale F1 GTR
  • Una Targa dedicata "1 di 1" con numero di telaio di ciascuna vettura, con specifiche della F1 GTR 1995 Le Mans gemella è posta sul battitacco/soglia in fibra di carbonio
  • Tutti e cinque proprietari avranno l'opportunità di partecipare a un'esperienza di guida senza precedenti sul circuito di Le Mans durante il fine settimana di gara del 2021, essendo l’evento di quest'anno interessato dalle restrizioni COVID-19

Cinque esclusive McLaren Senna GTR, create per celebrare le auto da corsa McLaren F1 GTR che hanno dominato la 24 Ore di Le Mans del 1995, con una sorprendente dimostrazione di superiorità nella gara che include anche la vittoria assoluta, vengono oggi svelate dalla McLaren Special Operations (MSO).

Denominate McLaren Senna GTR LM, le cinque auto commissionate da clienti privati sono gli esempi più recenti di ciò che è possibile fare quando MSO si impegna a intraprendere progetti unici e su misura. Ognuna è progettata e realizzata come omaggio a una delle cinque McLaren F1 GTR che hanno terminato la gara, tagliando il traguardo in 1a, 3 a, 4 a, 5 a e 13 a posizione: un risultato indimenticabile dato che questa era la prima volta che la McLaren partecipava alla corsa di Le Mans, e erano passati solo tre anni dall'introduzione della sua prima vettura stradale di serie, la McLaren F1.

Ognuna delle cinque vetture ha una livrea dedicata dipinta a mano che replica o rende omaggio al design di ognuna delle auto del 1995. L'attenzione ai dettagli è stata maniacale tale che ogni McLaren Senna GTR LM ha richiesto almeno 800 ore di lavoro per dipingere la livrea personalizzata.

“Le incredibili auto della collezione McLaren Senna GTR LM non potevano che essere il modo più appropriato per celebrare il 25 ° anniversario della nostra vittoria nel 1995 a Le Mans ", ha commentato Mike Flewitt, CEO di McLaren Automotive. “Questo risultato è ampiamente riconosciuto come una delle più grandi prestazioni nelle gare di resistenza di tutti i tempi, ma per la McLaren la sua importanza è stata ancora maggiore perché ha dimostrato un collegamento immediato e innegabile tra il DNA racing del nostro marchio e l'inizio del nostro viaggio su auto stradali. "

Ogni dettaglio dipinto sulle cinque vetture è stato rifinito a mano dal team McLaren Special Operations. Autorizzazioni speciali sono state concesse dai proprietari di marchi come Gulf e Harrods e dall'organizzatore di Le Mans, l'Automobile Club de l'Ouest (ACO), per ricreare loghi e marchi. Il tetto di ciascuna vettura presenta anche un adesivo per le verifiche tecniche ricreato in modo autentico, che è l'unico pezzo di vinile nella livrea.

La relazione tra ogni McLaren Senna GTR LM e la sua antesignana F1 GTR è ulteriormente enfatizzata dalla presenza di una targa di dedica sulla superficie interna della vasca in fibra di carbonio che indica l’unicità di ciascuna vettura e la sua identificazione con il numero di telaio della F1 GTR originale. Ogni vettura porta impressa anche una dedica alla sua "gemella" di Le Mans, inclusa la data della gara, i nomi dei tre piloti in quella vettura e la posizione di classifica.

Oltre all’impatto visivo delle livree e ai dettagli eccezionali, ogni McLaren Senna GTR LM ha un serie di caratteristiche esclusive e miglioramenti tecnici che la elevano al di sopra della già eccezionale vettura da pista su cui si basa: la McLaren Senna GTR. Quella straordinaria vettura è stata progettata per avere il più alto rapporto peso / potenza di qualsiasi McLaren del momento e ottimizzata aerodinamicamente per essere in grado di generare più di 1000 kg di carico aerodinamico.

Le ottimizzazioni al propulsore M840TQ biturbo da 4,0 litri della GTR includono fermi delle molle delle valvole realizzati in composito a matrice metallica (MMC) per offrire una riduzione del peso del 65%, acciaio di qualità superiore per delle molle delle valvole e testate dei cilindri lucidate a mano con porte CNC.

La ricalibrazione dell'elettronica del gruppo propulsore rilascia una potenza di 845 CV - un aumento di 20 CV rispetto alla “normale'' McLaren Senna GTR - e caratteristiche della curva di coppia riviste che forniscono più coppia ai bassi regimi e consentono un limite di giri impostato più vicino a 9.000 giri / min rispetto al “limite più morbido” di 8.250 giri / min.

Altri dettagli unici della LM sono: Il sistema di scarico Inconel della GTR, che caratterizza il posteriore, esce sotto l'alettone, ed è stato ulteriormente migliorato con l'aggiunta di tubi LM a doppia uscita appositamente progettati. OZ Racing, ha fornito le ruote per la McLaren F1 GTR, realizzando un design su misura a cinque razze per i cerchi della GTR LM. Le pinze dei freni rifinite in oro satinato sono un altro cenno alla F1 e le forcelle delle sospensioni sono in una versione anodizzata dello stesso colore.

All'interno dell'auto, le caratteristiche esclusive LM includono un volante da corsa con paddle del cambio in oro anodizzato e pulsanti di comando (in omaggio al leveraggio del cambio color oro della McLaren F1); pedali in nitruro di titanio con loghi LM; cinghie in pelle per le portiere e sedili da corsa in fibra di carbonio leggeri su misura, completati da ricamo poggiatesta e un'imbracatura da corsa a sei punti MSO di colore nero con imbottiture in tinta con la carrozzeria.

"Volevamo fare una dichiarazione importante con questa collezione,”  ha spiegato Ansar Ali, Managing Director di McLaren Special Operations. "Nel creare queste incredibili vetture in base alla richiesta di alcuni dei nostri clienti più esigenti, mettiamo in mostra la straordinaria gamma di talenti che abbiamo all'interno di MSO, un team in grado di visualizzare, progettare, produrre e fornire prodotti che ti lasciano davvero senza fiato.”

“Il progetto McLaren Senna GTR LM è stato un lavoro, un atto d'amore durato quasi due anni; abbiamo fatto di tutto non solo per perfezionare gli aspetti ingegneristici delle vetture, ma anche per ottenere la collaborazione dei titolari dei marchi e partner per esaltarne l'autenticità".

Una di queste parti interessate è la stessa Le Mans, coinvolgendo direttamente l'ACO. Il famoso club automobilistico ha permesso di creare un'opportunità mozzafiato per i cinque proprietare delle GTR LM. Ognuno di essi potrà beneficiare di una visita VIP alla 24 Ore di Le Mans con la possibilità di portare e guidare le proprie GTR LM, accompagnati dalle originali F1 GTR che hanno gareggiato nel 1995, intorno al circuito la mattina della gara.

“La pandemia COVID ha fatto si che dovessimo ritardare questa opportunità sino al 2021 ", ha affermato Ansar Ali. "Ma ciascuno dei proprietari di queste auto potrà comunque godere di un'esperienza senza precedenti che riflette il viaggio unico che MSO è in grado di offrire ai suoi clienti."

The cars – five icons reborn

McLaren Senna GTR LM 825/1

Un omaggio alla McLaren F1 / 01R, spesso identificata come "L'auto della clinica di Ueno" e vincitrice assoluta della 24 Ore di Le Mans nel 1995

L'auto con il numero di gara 59 è stata guidata nel 1995 dal due volte vincitore di Le Mans Yannick Dalmas, dal veterano giapponese Masanori Sekiya e dall'ex pilota di Formula Uno, JJ Lehto.

La gara è stata una delle più piovose nella storia di Le Mans, ed ha messo in gioco esaltando l’affidabilità della McLaren F1 che non è mai venuta meno e anche l’abilità dei piloti, in particolare Lehto, il quale è stato così veloce sul bagnato che la sua squadra ha cercato di convincerlo a rallentare.

La livrea grigio antracite con il nome dello sponsor giapponese Ueno Clinic non era molto popolare all'epoca, ma da allora è diventata leggenda. Il team MSO l’ha ricreata fedelmente sulla McLaren Senna GTR LM, abbinando con precisione il colore mescolando un nuovo tono chiamato "Ueno Grey" - un giusto tributo ai successi della vettura e, naturalmente, ai suoi tre piloti.

Questa vettura è stata riprodotta in modo autentico rispetto all'originale F1 GTR vincitrice della gara, richiamando ogni minimo dettaglio fino a ricreare le luci di guida uniche della vettura 59, che sono state appositamente commissionate dal proprietario della GTR LM*.

Le ruote OZ Racing sono rifinite in grigio e riprendono il colore della carrozzeria, completando l'aspetto intimidatorio che ancora fa venire i brividi lungo la schiena degli appassionati delle corse 25 anni dopo lo sventolio della bandiera a scacchi.

McLaren Senna GTR LM 825/6

Un omaggio alla McLaren F1 / 06R, spesso indicata come "L'auto di Harrods".

L'auto numero 51, guidata da una schiera di piloti tutta britannica: Andy Wallace, Derek Bell e Justin Bell, avrebbe potuto vincere se non avesse avuto un problema tecnico alla trasmissione a due ore dalla fine della gara quando Wallace dovette riportare l'auto ai box con il terzo posto.

La famosa livrea gialla dell'auto con una striscia verde in grassetto portava il nome dell'iconico grande magazzino di Londra, Harrods, e quella prestigiosa unione è stata ricreata per la GTR LM. Mentre i colori sono stati riutilizzati da un’altra McLaren dai tempi della gara del 1995 - una McLaren P1 ™ GTR ha ripreso gli stessi colori della sua livrea nel 2015 – ma questa è la prima volta che il famoso logo di Harrods viene visto su una McLaren dopo 25 anni.

Il team di verniciatura MSO ha utilizzato un colore vivido chiamato Solar Yellow per il corpo dell'auto, e la distintiva ampia striscia è applicata in Heritage Green, con una sfumatura data da un verde gessato abbinato e dei dettagli, sempre verdi, all'interno del diffusore aerodinamico anteriore.

McLaren Senna GTR LM 825/2

Un omaggio alla McLaren F1 / 02R, spesso indicata come "The Gulf car"

Il brasiliano Maurizio Sandro Sala si è unito agli inglesi Mark Blundell e Ray Bellm al volante della McLaren F1 GTR per 291 giri della La Sarthe battuti dalla pioggia nel 1995, terminando la gara al quarto posto.

L'auto numero 24 aveva probabilmente la livrea più iconica di tutte le auto. Il blu Gulf Racing, perfettamente re immaginato qui da MSO come Gulf 95 Blue, si adatta perfettamente alla McLaren Senna GTR LM. La sua striscia gessata "Gulf 95 Orange" ricalca il diffusore posteriore e la forma imponente delle piastre terminali in stile LMP1 dell'ala posteriore, si prolunga lungo il predellino inferiore e si unisce alla parte anteriore con lame in arancione vivido sullo splitter anteriore.

I cerchi OZ Racing sono conformi al tema, essendo rifiniti in arancione altrettanto vivido, mentre i sotto porta inferiori e la striscia del tetto sono verniciati in argento Gulf 95. Il vero logo Gulf Oil appare sul cofano e sulle portiere, e un tocco finale è fornito dalla firma di Ayrton Senna, audacemente ricreata sul quarto posteriore della carrozzeria.

McLaren Senna GTR LM 825/7

Un omaggio alla McLaren F1 / 07R, spesso indicata come "L'auto Jacadi"

L'auto numero 50 era gestita dal team clienti francese Giroix Racing. Due piloti francesi - Fabien Giroix e Olivier Grouillard - si sono uniti al pilota svizzero Jean-Denis Deletraz per portare la vettura alla fine della gara al quinto posto, ad un solo giro dalla Gulf car.

L'inconfondibile livrea blu reale era orgogliosamente un tema francese ed è stata preservata dal nuovo proprietario della McLaren Senna GTR LM con la specifica di un colore sorprendentemente brillante chiamato Le Mans Blue per il corpo dell'auto. É particolarmente imponente sul massiccio diffusore posteriore della GTR LM.

Quel blu è completato da un blu metallizzato chiamato "Polaris", e ulteriormente rafforzato dall'uso di loghi Elf autentici appartenenti alla compagnia petrolifera francese che ha sponsorizzato l'auto da corsa del 1995. L'auto è l'unica delle cinque a portare il tricolore francese.

McLaren Senna GTR LM 825/5

Un omaggio alla McLaren F1 / 02R, spesso indicata come "L’auto di Cesare"

Mostrando la livrea più intricata di tutte le McLaren F1 GTR che hanno corso nel 1995, la vettura numero 42 è arrivata al 13 ° posto, completando l'albo d'oro dei “finishers” della McLaren.

Gestita dal team francese Société BBA, la straordinaria vettura era guidata da una formazione tutta francese di Jean-Luc Maury-Laribiere, Marc Sourd e Hervé Poulin. Maury-Laribiere e Poulin i quali sono stati pionieri nel creare "l’auto d'arte" e hanno domandato al famoso artista Cesar Baldaccini di immaginare una livrea per la F1 GTR che avrebbe gareggiato a Le Mans.

La bella collezione di trofei di Poulin, esperto pilota di endurance è diventata la fonte ispiratrice per il lavoro di Cesar sulla McLaren.

La McLaren Senna GTR LM 825/5 è una moderna reinterpretazione della livrea, attingendo a nuovi elementi, come i tempi sulla pole position; trofei di gare contemporanee e spunti del marchio Le Mans.

Un lavoro immensamente complesso prodotto utilizzando molte tecniche, inclusa l'aerografia estesa, questa è stata l'auto che per dipingerla ha richiesto più tempo, al punto che MSO ha smesso di segnare il tempo impiegato. Come stima, sono state necessarie diverse migliaia di ore di lavoro per completare il progetto in maniera esemplare, ora così evidente.

Tutte e cinque le McLaren Senna GTR LM sono state completate e saranno consegnate ai loro proprietari negli Stati Uniti, in Europa e nel Regno Unito. Come per tutte le commissioni su misura create da McLaren Special Operations, il loro valore rimane confidenziale a meno che i proprietari non scelgano di divulgare quest’informazione.

______________

Fine

*Immagini scattate prima del montaggio dei proiettori anteriori sulla McLaren Senna GTR LM 825/1

Note per gli editori:

Una selezione di immagini in alta definizione legate alla notizia sono disponibili e scaricabili dal seguente sito dedicato alla stampa – cars.mclaren.press

McLaren Automotive:

McLaren Automotive è un creatore di vetture sportive e supercars di lusso ad alte prestazioni.

Ogni veicolo è assemblato a mano presso il McLaren Production Centre (MPC) a Woking, Surrey, Inghilterra.

La società lanciata nel 2010 è oggi la parte più importante del McLaren Group.

Il portafoglio di prodotti McLaren si suddivide secondo le seguenti denominazioni nelle quali rientrano i modelli, GT, Supercar, Motorsports e Ultimate che sono commercializzati attraverso le oltre 85 concessionarie in più di 32 mercati nel mondo.

McLaren è una azienda che spinge continuamente i confini tecnici. Nel 1981, introdusse il telaio leggero e resistente in fibra di carbonio in Formula 1 con la McLaren MP4 / 1. 

Poi, nel 1993, progettò e costruì la McLaren F1 road car - la società non ha mai costruito un'auto senza un telaio in fibra di carbonio. Quale modello della Ultimate Series, la McLaren è stato il primo brand a produrre una hypercar ibrida, la McLaren P1 ™.

Nel 2018, la società ha lanciato il suo nuovo McLaren Composites Technology Centre per un investimento di 50 milioni di sterline, che si trova nella regione dello Sheffield nel nord dell’Inghilterra, il quale produrrà la prossima generazione di architettura ultraleggera per sue auto in fibra di carbonio.

Nel 2019 la McLaren ha presentato la 600LT e la McLaren GT, la McLaren Senna GTR, vettura esclusivamente da pista, ha svelato la 620R e la McLaren Elva. 

Nel 2020, McLaren ha lanciato la 765LT. Inoltre, ha svelato l’innovativa architettura leggera prodotta presso il McLaren Composites Technology Center che ha richiesto un investimento di 50 milioni di sterline situato nella regione di Sheffield, nel nord dell'Inghilterra, che supporterà nel prossimo decennio il programma di elettrificazione della McLaren.

Per sostenere lo sviluppo, l'ingegneria e la produzione della sua gamma di innovative vetture sportive e supercar, McLaren Automotive collabora con aziende leader a livello mondiale per fornire competenze specialistiche, tecnologia e soluzioni. Questi includono AkzoNobel, Ashurst, Dell Technologies, Pirelli, Richard Mille, and Tumi.

McLaren Group:
Il Gruppo McLaren è uno dei leader mondiali nel settore delle alte prestazioni e della tecnologia di lusso e comprende tre principali aziende: Automotive, Racing e Applied.

Further information:

Amel Boubaaya
Head of PR | Europe, Middle East and Africa
McLaren Automotive Limited
Phone: +44 (0) 1483 261500
Mobile: +44 (0) 7920 531357
E-mailamel.boubaaya@mclaren.com

Valentina Pichler
Press Officer, Europe | McLaren Automotive Limited
Phone: +44 (0) 1483 261500
Mobile: +44 (0) 7920 531357
E-mail: valentina.pichler@mclaren.com

Frank Steffling
Communications Consultant | McLaren Central Europe
Mobile: +49 (0) 163 2407766
E-mail: frank@steffling.de

Media website: cars.mclaren.press
Facebook: www.facebook.com/mclarenautomotive
Twitter: www.twitter.com/McLarenAuto
You Tubewww.youtube.com/mclarenautomotivetv